Il Decreto Legge “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale (DL 66/2014)”, convertito dalla legge 89/2014, ha modificato l’aliquota di tassazione delle rendite finanziarie conseguite anche attraverso fondi comuni d’investimento e gestioni patrimoniali individuali.

Per approfondimenti sulla normativa guarda il video.

Dal 1° luglio 2014 il prelievo fiscale sul reddito derivante da fondi comuni d’investimento e gestioni patrimoniali individuali è calcolato in base all’aliquota del 26%, in luogo del precedente 20%, ad esclusione della componente derivante da titoli di Stato italiani ed equiparati e da titoli obbligazionari emessi da Stati ed enti territoriali esteri “white list” i cui redditi, di capitale e diversi, beneficeranno ancora dell’aliquota al 12,50%.

Per i fondi comuni di investimento la nuova aliquota del 26% si applica sui redditi realizzati dal 1° luglio 2014, con la particolarità che sulla parte di provento realizzata dopo il 1° luglio 2014 e riferibile a importi maturati al 30 giugno 2014 continuerà a essere applicata l’aliquota del 20%.

Per le gestioni patrimoniali individuali in regime gestito l’aliquota del 26% si applica sul risultato maturato dal 1° luglio 2014, mentre il risultato maturato nel primo semestre sconterà la tassazione nella misura del 20%.

La componente di reddito riferibile ai titoli di Stato italiani ed esteri “white list” nel portafoglio di fondi comuni di investimento e di gestioni patrimoniali individuali continua a concorrere alla formazione del reddito imponibile in misura ridotta, secondo la percentuale del 48,08%, in luogo del precedente 62,50%. Su tale reddito imponibile viene quindi applicata la ritenuta alla fonte o l’imposta sostitutiva con un’aliquota fissa del 26% (fatta salva l’applicazione del 20% sui proventi maturati al 30 giugno 2014).

Per i fondi comuni di investimento la componente di reddito riconducibile ai titoli a tassazione del 12,50% è espressa in misura percentuale ed è calcolata come media semplice delle percentuali di patrimonio investito nei suddetti titoli, rilevate dalle ultime due situazioni patrimoniali, semestrali o annuali, redatte prima dell’inizio di ciascun semestre.


Coefficiente di rettifica secondo la percentuale media di titoli governativi detenuti nei fondi di Eurizon Capital SGR

Visualizza l'elenco